A segutio di sentenza emessa dal G.U.P. del trubunale di Brescia, il procuratore Generale ricorreva poichè nella sentenza di condanna  non era stata disposta la sanzione accessoria della confisca del veicolo di proprietà dell'imputata, ai sensi dell'art 186 cc. 2 lett.C e 2 sexies.

Potendo essere disposta direttamente dalla Corte di Cassazione, ai sensi dell'art. 620 lett. I), c.p.p., qualora a ciò non abbia provveduto il giudice di merito (ex multis Sez. 4, n. 17186 del 17/01/2017, G. in proc. Assini Rv. 269605; Sez. 4, n. 32427 del 03/11/2011, Carmelo, Rv. 253128), il collegio accoglieva il ricorso e dava immediatamente seguito al provvedimento di confisca.

 

Cass. pen. sez. VI sent. n. 46974 12/10/2017